LE MERAVIGLIE DELLA NATURA

Posted by

 

https://amzn.to/2GZWhQs

Oggi, primo aprile 2018, è Pasqua. E’ una bellissima giornata di sole, così ne approfittiamo per fare una gita fuori porta. Ieri avevo visto in una trasmissione televisiva un servizio sul bioparco di Torino. Io adoro gli animali, ed è inutile dirvi che come ho visto il servizio, i miei occhi si sono illuminati. Così ho proposto a mio marito: “Se domani è una bella giornata, perchè non andiamo a visitare il bioparco?” Mio marito, anche lui entusiasta dell’idea, ha subito accettato la proposta. Ci siamo subito dati da fare nel prendere informazioni su dove si trovasse il posto. Abbiamo scoperto che il bioparco non si trova a Torino, bensì a Cumiana, una località che dista circa trenta chilometri da Torino.

La domenica mattina siamo partiti da Milano. A pranzo ci siamo fermati in un ristorante a Torino, che siamo soliti frequentare. Verso le due e mezza, ci siamo alzati da tavola pieni come due tacchini e siamo partiti in direzione Cumiana. Il breve viaggio che ci separava dal bioparco è stato fantastico. La giornata era limpida, e davanti a noi si stagliava in tutta la sua bellezza la catena del Monviso. Dopo circa trenta minuti, siamo arrivati a destinazione. Ho preparato la mia inseparabile macchina fotografica, e ci siamo diretti verso la biglietteria. Abbiamo pagato il biglietto d’entrata (il costo è di venti euro a testa) e finalmente abbiamo cominciato il nostro giro.

Nel parco c’è una gran varietà di animali: i simpaticissimi suricati, dromedari, cammelli, bufali, tigri, fenicotteri, lemure,il panda rosso, e tantissimi altri. Io adoro fotografare, e gli animali sono il mio soggetto preferito. Potete immaginare la mia gioia! Mi sono sentita come una bambina, con il suo giocattolo preferito. Questo parco è stato una vera sorpresa, poiché non immaginavo che fosse così grande. Tutta l’area è attezzata di punti ristoro, vendita gadget e panchine per riposarsi.

Sono rimasta ad ammirare per molto tempo le tigri. Mi piacciono quasi tutti gli animali (perdonate, ma ho un’avversione per rettili e ragni!), ma la tigre è l’animale in assoluto che esercita su di me un fascino particolare. La sua possenza fisica, lo sguardo sicuro di sé, e quando si muove trasmette timore e rispetto. E in quei momenti, mi è venuta una sorta di tristezza. Si, tristezza… Perchè questi animali dovrebbero essere liberi di vivere nel loro habitat. Ma noi tutti conosciamo la crudeltà dell’uomo, che ha messo a rischio estinzione innumerevoli razze di animali.

E’ stato bellissimo anche attraversare il giardino dove c’erano i lemure. Una ragazza che lavora nel parco ci ha avvertiti, nel caso i lemure si fossero avvicinati, di fare un passo indietro e di non toccarli. Li avevamo proprio a distanza d’uomo. Sono riuscita a fare molte fotografie ad un lemure che mi si era parato di fronte, e si muoveva come un modello professionista! Scherzi a parte, è stato tutto molto bello. Abbiamo camminato per circa tre ore, e alla fine eravamo esausti. Ma ne è valsa la pena. Vi consiglio una visita al bioparco con la vostra famiglia, ne rimarrete entusiasti!

Annunci

Rispondi