Inizia l’avventura

Non vi sembrerà vero, mi sento emozionata come un’adolescente che apre il proprio diario personale per confidargli il proprio amore segreto. Eppure sono tutto fuorché un’adolescente… Come potrei definirmi? Una donna di mezza età? Una tardona? O come dice il simpaticissimo Angelo Pintus, una milf? Sono semplicemente una donna di 49 anni, un’eterna sognatrice che ha deciso d’intraprendere l’avventura di scrivere un blog. A qualcuno apparirò patetica per via dell’età anagrafica, poco importa… Ammiro tantissimo i ragazzi di oggi che usano i social network, sia per passatempo che per lavoro. Io sono un’autodidatta, che sta imparando grazie ad articoli pubblicati su internet, oltre all’aiuto del supporto della chat di wordpress. Credo che oggi ho fatto impazzire il ragazzo o la ragazza che ha avuto la disgrazia di aiutarmi in chat. Dovevo inserire le varie categorie nel menu, ma quando cliccavo sopra non comparivano gli articoli. Sono arrivata al punto che avrei preso il computer e l’avrei lanciato giù dal balcone, ma sono certa che dall’altra parte mi avrebbero strozzata molto volentieri. Io l’avrei fatto… Alla fine la poveretta di turno mi invia un video, dove vedo chiaramente i passaggi che avrei dovuto fare. Noto che era veramente una sciocchezza, e mi sono sentita una capra ignorante! (Spero che Sgarbi mi perdoni per avergli rubato l’espressione…)

Comunque, imperterrita come sempre, proseguo nell’avventura, perchè quando si ottengono i primi risultati, si prova una gran soddisfazione.

Per fortuna questa mattina sono riuscita a dormire un po’ più del solito. Oggi dovevo andare dai miei suoceri. Per me è fonte di stress, perchè ho sempre paura del giudizio di mia suocera. Eh si! L’eterno conflitto nuora/suocera, vecchio come il mondo. Comunque anche questa l’ho superata. Siamo andati a pranzo al ristorante cinese, che si trova a pochi passi dalla casa dei suoceri. Ho raccontato loro della mia ultima passione: il “Chianti”. Ebbene si, io da quasi astemia sono passata a bere il Chianti! E così mio suocero ha chiesto subito la carta dei vini e, stupore tra lo stupore, avevano il Chianti. Così abbiamo mangiato cinese, annaffiandolo con il Chianti!

Una volta tornata a casa, mi sono attaccata prima su Instagram, subito dopo sul blog. Mi sto rendendo conto che è un vero e proprio lavoro. E gestire le giornate è un gran casino. Mi alzo, preparo la colazione a mio marito. Quando lui va via, devo pensare a Ginger e Fred. Ginger e Fred sono i miei due coniglietti nani, due batuffoli di pelo e ciccia! Poi ci sono le pulizie, la spesa, preparare il pranzo, rassettare la cucina. E dopo pranzo, quando rimango sola, guardo il mio profilo Instagram ed il blog. Ah! Dimenticavo… Sto scrivendo il secondo episodio di Cravero. Forse non lo sapete, ma ho pubblicato un libro giallo che s’intitola “Un nuovo caso per il commissario Cravero”. E ogni tanto, quando riesco, faccio un po’ di tapis roulant, tanto per non rischiare che il sedere prenda le forme di una portaerei. Ogni tanto vado in tilt, così esco e mi vado a fare un giro per riprendermi. Magari un po’ di shopping, e torno a casa più carica di prima. D’altronde una bella borsa ed un paio di scarpe fanno miracoli!

Buona serata mes amis!

 

Ginger & Fred” 

Annunci