In offerta!

UN MARZIANO IN ITALIA. VITA DI ENNIO FLAIANO (Italiano, libro nuovo) Copertina flessibile – 15 marzo 2010

12.30 8.61

Pascal Schembri, dopo aver inaugurato lo stile del “saggio-pirata” in “Essere Frangoise Sagan”, ne reimpiega il metodo a metà tra l’esegesi e il surfing mediatico in un omaggio a Ennio Flaiano nel centenario della sua nascita. Ne esce il ritratto di un artista unico, un Oscar Wilde italiano, un nostrano Woody Allen del dopoguerra: romanziere, sceneggiatore e giornalista, infaticabile fustigatore della stupidità nazionale. Attingendo agli aforismi e agli scritti che l’autore di “Tempo di uccidere” ha donato al suo Paese quale eredità d’arguzia, come pure analizzando le sceneggiature che il genio abruzzese ha elaborato per alcuni tra i più grandi film italiani, Schembri delinea il profilo di uno spirito indomito, di un artista febbrile, di un intellettuale senza pregiudizi in un’Italia talora vicina alla nostra. Che ne è del Premio Strega assegnato per la prima volta proprio a Ennio Flaiano nel 1947? Che ne è del cinema italiano alla cui grandezza del Novecento Flaiano ha dato massimo contributo? La risposta è implicita nel viaggio intrapreso tra le righe dello scrittore. Si dice che della sua arte rimangano soprattutto gli aforismi, ebbene questa è la cifra stlilistica dell’osservatore quotidiano che si fa testimone di un’epoca. Questa biografia-saggio attraversa la sua opera esaminandone lo sguardo, la tecnica cognitiva e descrittiva dei fenomeni, isolandone il denominatore comune e ampliando verso un minimo comune multiplo di difficile delimitazione. Prefazione di Walter Pedullà.

Categoria:

Descrizione

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.